Nessuna immunità di gregge. In più c’è una nuova entrata tra gli asintomatici: i vaccinati che si infettano.

0
1010
Immunità di gregge e vaccinati asintomatici

Dalle faq presenti sul sito dell’AIFA (agenzia italiana del farmaco) riportiamo la domanda e la risposta numero 11.

Le persone vaccinate possono trasmettere comunque l’infezione ad altre persone?

Gli studi clinici condotti finora hanno permesso di valutare l’efficacia del vaccino COVID-19 mRNA BNT162b2 (Comirnaty) sulle forme clinicamente manifeste di COVID-19 ed è necessario più tempo per ottenere dati significativi per dimostrare se i vaccinati si possono infettare in modo asintomatico e contagiare altre persone. Sebbene sia plausibile che la vaccinazione protegga dall’infezione, i vaccinati e le persone che sono in contatto con loro devono continuare ad adottare le misure di protezione anti COVID-19.

Osservazioni:

In sintesi, non è dimostrato se i vaccinati possono infettarsi in modo asintomatico e contagiare. E’ necessario quindi che i vaccinati continuino a mettere mascherine e a mantenere il cosidetto distanziamento sociale.

Domanda: come si ottiene allora questa immunità di gregge di cui tanto si è parlato? L’AIFA ci dice che il vaccinato potrebbe non proteggere gli altri visto che non sanno ancora rispondere con certezza. L’immunità di gregge quindi non si può raggiungere.

Dalla risposta dell’AIFA emerge un altro aspetto importante da tenere in considerazione. Il vaccinato può infettarsi rimanendo asintomatico. In questo modo, la persona non vaccinata che si ammala se ne sta a casa, il vaccinato asintomatico se ne va in giro a diffondere il virus. Ci hanno bombardato fino ad ora dicendoci che gli asintomatici sono un pericolo. Il vaccinato quindi, poiché ha il rischio di infettarsi rimanendo asintomatico, è un potenziale pericolo per la collettività.

Come si fa a non far circolare il virus se i vaccinati possono infettarsi diventando potenzialmente asintomatici? Ricordiamo che secondo le indicazioni della Pfizer ci sono tante categorie di persone (come tutta la fascia di età al disotto dei 16 anni) che non può farsi il vaccino.

WHY

Perché si è parlato così tanto di immunità di gregge?

Perchè un po’ tutti gli “esperti” e non (di recente anche papa Bergoglio) continuano a ripeterci che vaccinarsi vuol dire proteggere noi e gli altri?

Perchè si parla di quanto siano pericolosi gli asintomatici e non si dice che tra questi possono esserci i vaccinati che si infettano?

Perché non iniziamo ad informarci un po’ di più autonomamente e smettiamo di affidarci agli “esperti” e a quelli che non vanno a leggersi nemmeno le informazioni di base presenti sui siti istituzionali (come l’AIFA)?

Se ancora non l’hai fatto leggi l’articolo sulle domande e risposte dell’AIFA (domande numero 6 e 7) scoprirai che dallo studio internazionale il placebo ha tenuto testa al vaccino della Pfizer.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui